fbpx

Rimborso spese per acquisto di mascherine e DPI contro il COVID-19

Rimborso DPI e mascherine Impresa sicura

Impresa Sicura è il nuovo bando realizzato dall'agenzia Invitalia per aiutare le imprese in questa difficile ripartenza produttiva.

Invitalia mette a disposizione 50 milioni di euro per l'acquisto di Dispositivi di protezione individuale per garantire il riavvio dei processi produttivi in totale sicurezza.

impresa sicura contributi a fondo perduto

Si rivolge a tutte le imprese operanti in Italia di qualunque dimensione con un limite massimo rimborsabile di 500 euro per addetto e di 150.000 euro per azienda.


C'è anche un importo minimo rimborsabile che è pari a 500 euro, quindi domande di rimborso anche di 499 euro non saranno ritenute valide e non saranno prese in considerazione.

Il rimborso è del 100% sull'acquisto dei vari DPI, parliamo quindi di un fianziamento a fondo perduto:

  • mascherine filtranti, mascherine chirurgiche, FFP1, FFP2 e FFP3;
  • guanti in lattice, in vinile e in nitrile;
  • Occhiali e visiere protettive;
  • Tute, camici calzari, copri scarpe, cuffie sia mono uso che riutilizzabili;
  • Termometri digitali, scanner per il rilevamento della temperatura;
  • prodotti disinfettanti e antibatterici per la sanificazione di mani e ambienti

Impresa sicura è un fondo ad esaurimento

Come dicevamo prima il fondo è messo a disposizione dall'Inail ed è gestito da Invitalia ed ha una capienza di 50 milioni di euro, terminati i quali non saranno soddisfatte altre richieste.

Quindi chi prima arriva meglio alloggia!

Come si partecipa al bando Impresa Italia

bando invitalia

Il bando è diviso in 4 step:
1) Prenotazione del rimborso;
2) Pubblicazione dell’elenco delle prenotazioni;
3) Presentazione della domanda di rimborso;
4) Erogazione dei Rimborsi

Prenotazione del rimborso

Le Aziende operanti in Italia che voglionoaccedere a questo bando possono inviare la richiesta di prenotazione del rimborso per l'acquisto dei DPI nella settimana che va dal 11 al 18 maggio 2020, dal lunedì al venerdì, dalle ore 9.00 alle ore 18.00, attraverso una procedura dedicata.

 

Pubblicazione degli esiti delle domande

Invitalia procederà alla pubblicazione dell’elenco di tutte quelle aziende che hanno provveduto ad inviare, entro i termini indicati, la prenotazione.
Questo elenco sarà in ordine cronologico infatti, saranno evase le domande in ordine di arrivo sino al completo esaurimento della dotazione del bando determinato in 50 milioni di euro.
Nell’elenco saranno comunicate:
a) Le domande ammesse per presentare la richiesta di rimborso
b) Le domande non idonee e quindi non ammissibili

Presentazione delle pratiche di rimborso

Le aziende le cui prenotazioni siano state giudicate idonee, potranno compilare la domanda di rimborso.
Le date ammesse per la presentazione partiranno dalle ore 10.00 del 26 maggio 2020 fino alle ore 17.00 dell’11 giugno 2020 .
Il tutto avverrà utilizzando una procedura digitale che sarà attivata sul sito web dell’Agenzia.

Erogazione dei rimborsi

I rimborsi verranno effettuati a partire dalla data di conclusione della presentazione delle pratiche.
Il tempo massimo di evasione è fissato entro la fine di Giugno 2020. (qualche ritardo secondo me sarà inevitabile).

La considero un'ottima iniziativa a favore delle Imprese, che le aiuterà a ripartire senza sobbarcarsi anche i costi per la messa in sicurezza da Covid-19.

Naturalmente tutti gli acquisti effettuati dovranno essere fatturati ed avere dei pagamenti tracciati.

Per richiedere maggiori informazioni sul Bando Impresa Sicura:

  • Scheda contatto (*)
  • Numero azzurro 848.886886 (**) disponibile dal lunedì al venerdì dalle 9:00 alle 18:00.

L'acquisto delle nostre mascherine filtranti può essere ammesso nelle pratiche di rimborso

Le nostre mascherine possono essere personalizzate con il vostro logo aziendale

Acquista ora le mascherine per la tua Azienda
mascherine riutilizzabili
Leggi di più...

Mascherine Anti virus migliori

Mascherine anti virus

L'Italia sta ripartendo.
Nel momento in cui scrivo non c'è un vero e proprio liberi tutti, diciamo che si parla di un timido passo verso condizioni di normalità.
Le fabbriche riaprono, si possono andare a trovare i congiunti, fare sport all'aperto e fra un po' apriranno anche negozi, centri estetici e parrucchieri

Mascherine anti virus migliori

Dobbiamo imparare a convivere con il coronavirus, almeno fino a quando non verrà messo in produzione un vaccino utile.

Valgono le regole che ormai conosciamo un po' tutti:

  • Evitare assembramenti
  • Mantenere la distanza di 2 metri
  • Utilizzare le mascherine in luoghi chiusi e affollati
  • Utilizzare i guanti
  • Lavarsi spesso le mani.

In questo articolo ci soffermiamo a parlare di mascherine protettive

Quali sono le migliori mascherine antivirus, come funzionano, quando utilizzarle e dove acquistarle

Siamo tutti bombardati da sigle, modelli e funzionalità, talmente travolti dalle informazioni da esserne non solo saturati ma da esserne anche un po' confusi.

Su internet e sui social si trovano tante notizie, molte delle quali non verificate e spesso condivise in buona fede da parenti e amici a cui solitamente concediamo credibilità.

Cerchiamo di fare un minimo di chiarezza.

Le mascherine antivirus sono obbligatorie e quando si utilizzano ?

Tranne in Lombardia e in alcuni Comuni focolaio di contagio, non sono obbligatorie se ci si trova all'aria aperta e si è sicuri di non incrociare nessuno.

Bisogna obbligatoriamente indossarle quando entriamo in luoghi al chiuso in presenza di altre persone.
Le mascherine protettive filtranti vanno indossate al supermercato, all'interno delle varie attività aperte al pubblico.

Sono obbligatorie sui luoghi di lavoro laddove non sia possibile avere postazioni di lavoro distanziate di almeno 2 metri.

Quando si fa sport all'aria aperta, si corre o si fa una passeggiata da soli, la mascherina filtrante non è obbligatoria che sia indossata.

Anche se non il suo uso non è d'obbligo, portatene una sempre con voi, non potete mai sapere se nel vostro cammino potrete trovarvi in situazioni in cui il distanziamento di almeno 2 metri non sia possibile.

Quali sono le mascherine anti virus migliori ?

Abbiamo vari tipi di mascherine in commercio o meglio che dovrebbero essere in commercio ma che con molta difficoltà si riescono a trovare.

Facciamo una rapida carrellata dei modelli che è possibile trovare in vendita anche nei vari ecommerce:

Mascherine chirurgiche monouso;
Mascherine ANTI VIRUS FFP1, FFP2, FFP3 e N95;
Mascherine filtranti lavabili e riutilizzabili, ad uso civile.

Mascherine Chirurgiche monouso

mascherina chirurgica monouso

Sono come quelle che vedi in foto e sono composte generalmente da 3 strati di tessuto TNT molto sottili.
Sono quelle che i medici e gli infermieri utilizzano in sala operatoria sterile per non contaggiare i pazienti che stanno operando.
Lo scopo di queste mascherine è quello di preservare il paziente da agenti patogeni e virus di cui gli operatori medici potrebbero esserne portatori

Sono quindi definite mascherine di tipo altruistico, ne l senso che proteggono gli altri da eventuali malattie che chi le indossa potrebbe trasmettere.

Non sono perfettamente aderenti ai lati perchè devono filtrare l'aria in uscita mentre, quella si inspira può filtrare anche dai lati.
Ripeto il senso di queste mascherine è proteggere gli altri.

Mascherine anti virus CE FFP1 FFP2 FFP3 N95

mascherine ffp ffp1 ffp2 ffp3
Su amazon, alla data del 2 maggio, non ci sono mascherine FFP1 FFp2 ffp3, clicca per vedere se sono arrivate

Si tratta di mascherine certificate.
Cominciamo con la N95 che è una mascherina certificata per il mercato degli Stati Uniti e che può essere equiparata come potere filtrante alla KN95 Cinese e a quella marchiata CE europea denominata FFP2.

• Mascherine protettive FFP1: hanno un potere filtrante dell’80% sono comunque sufficienti per evitare di inalare pulviscolo o liquidi privi comunque di particolare tossicità e proteggere gli altri e proteggere se stessi dalle particelle di saliva. Sono quelle che tipicamente vengono utilizzate nel fai da te . Sono monouso, identificate dalla scritta stampata FFP1 sulla mascherina ed fornita con elastici gialli.

• Mascherine anti virus FFP2: hanno una potere di filtrazione del 94% questo tipo di mascherine è consigliata per usi industriali e risulta protettiva per chi le indossa da sostanze chimiche, è utile nella protezione da Coronavirus ma solo per le particelle più grossolane. Si riescono ad identificare perché oltre ad avere stampigliata la sigla FFP2 hanno elastici di colore bianco o blu.

• Mascherine anti virus FFP3: hanno una percentuale di filtraggio del 98% e sono in grado di proteggere dalle particelle più fini e pericolose, come la polvere di amianto o di silice, sono quelle più performanti nella prevenzione contro il covid 19. Sono identificate da elastici rossi e hanno stampata la sigla FFP3 sul bordo della maschera.

Tieni presente che  all'aumentare del potere filtrante migliora anche la protezione da virus e agenti patogeni ma di conseguenza, lo schermo filtrante, rende più difficoltoso il respirare di chi le utilizza e questo è un fattore di cui sicuramente si deve tenere conto, anche perché tenere indossata tutto il giorno una FFP2 o una FFP3 non è semplice.

Alcune modelli di queste mascherine FFP, per risolvere ilmproblema legato alla scarsa respirabilità, sono muniti di una valvola che si apre in fase di espirazione, permettendo chi le indossa di respirare con più facilità.


Anche l'appannamento degli occhiali sarà minore poichè l'aria invece di trovare sfogo verso l'alto, in direzione degli occhiali, verrà convogliata all'esterno tramite la valvola

Purtroppo, questa valvola presenta l’inconveniente di non filtrare l’aria espirata  o meglio potrebbe filtrare in una misura massima del 20%, quindi verrà espulsa con droplets e aerosol inclusi.

MASCHERINE ANTI VIRUS MIGLIORI: FFP2 e FFP3

QUANDO VANNO UTILIZZATE ?

Come hai ben compreso le mascherine anti virus migliori in termini di prestazioni sono le FFP2 e le FFP3.
Tutti vorremmo indossare per noi e per i nostri cari questo tipo di mascherine ma davvero il loro utilizzo da parte nostra così fondamentale?

Perché ti faccio questa domanda, semplicemente perchè l'utilizzo di tali protezioni è obbligatorio per gli operatori sanitari che hanno a che fare con pazienti covid.

Se tutti andiamo alla ricerca delle ffp2 e delle ffp3 stiamo mettendo in difficoltà il reperimento di queste protezioni respiratori per chi ne ha veramente bisogno.

Non dobbiamo essere egoisti, non prendiamo mascherine ffp, lasciamole ai dottori, agli infermieri, ai farmacisti, ai volontari, alle forze dell'ordine ed anche alle cassiere dei supermercati.

Per noi comuni cittadini sono sufficienti le mascherine in TNT ad uso civile che abbiano delle caratteristiche ben definite e che siano quindi: idrorepellenti, traspiranti, lavabili e sanificabili.

Mascherine filtranti lavabili e riutilizzabili

Data l'esplosione della richiesta le mascherina certificate FFP sono introvabili, il Governo è corso ai ripari con il Decreto Cura Italia, che ha consentito la riconversione industriale di molte aziende per la produzione di mascherine filtranti.

Certo anche in questo campo c'è stata molta improvvisazione ma per muoverci in questo settore delle mascherine ad uso civile, bisogna considerare alcuni parametri fondamentali per evitare di fare spese inutili per dispositivi che protezione potrebbero avere solo il nome.

COME SCEGLIERE LE MIGLIORI MASCHERINE LAVABILI E RIUTILIZZABILI

Quali sono le caratteristiche da tenere in considerazione per scegliere una mascherina lavabile e riutilizzabile che possa proteggere dalle particelle di saliva infette, dette Droplets, emesse quando si tossisce e si starnutisce?

protezione naso bocca

Il Politecnico di Torino e quello di Bari hanno stilato delle linee guide su materiali e modalità di costruzione che i produttori delle mascherine ad uso civile debbano adottare per realizzare dei dispositivi quanto più protettivi possibili.

Utilizzo del tessuto non tessuto TNT, si tratta di un materiale prodotto a partire dal polipropilene che ha elevate caratteristiche di impermeabilità ai liquidi ma è anche traspirante.

E' un materiale che può essere lavato e sanificato anche ad alte temperature o con utilizzo di altre metodologie (qui ho scritto un articolo sui metodi per sterilizzare le mascherine).

Le mascherine devono avere una forma ergonomica che permetta di aderire al viso in maniera ottimale, tale da garantire una buona capacità filtrante dell'aria in ingresso ed in uscita.

Secondo sempre le indicazione del Politecnico e delle indicazioni dell'Inail i dispositivi di protezione dovrebbero possedere la certificazione ISO 10993-5:2009 che attesta che le mascherine indossate non siano nocive, che non siano citotossiche e non producano fenomeni di irritazione cutanee se indossate per tante ore.

Ci sono diversi produttori che soddisfano queste caratteristiche ma vorrei consigliarvi Family Mask.

Produce mascherine lavabili e sanificabili in TNT doppio strato e soprattutto le realizza in 3 dimensioni differenti: per adulti, per ragazzi e per i bambini.

E' proprio la realizzazione dei 3 modelli che rende queste mascherine più indicate soprattutto quando vogliamo proteggere anche i nostri figli.

Infatti una delle caratteristiche fondamentali per garantire protezione dai droplets (le goccioline infette di saliva sospese in aria) è che la mascherina sia quanto più aderente possibile al viso di chi la indossa.

Può mai una mascherina progettata per essere usata dagli adulti essere efficace anche i più piccoli?

Hai già compreso che in base all'età ogni individuo ha un viso di misure e forme differenti, per questo motivo per i nostri figli è meglio acquistare delle mascherine appositamente progettate e costruite per difenderli al meglio.

mascherine per bambini
in vendita sul sito familymask.it

Quanto costano le mascherine lavabili e riutilizzabili ?

Questo è un altro argomento a favore delle mascherine della Family Mask.

Ho visto in giro una speculazione senza precedenti, mascherine vendute a 10, 15 euro e ancora di più, facendo leva sulla paura delle persone, una situazione davvero vergognosa.

Apprezzo Family Mask per aver fissato un prezzo di soli 3,50 a mascherina, che se pensi che può essere riutilizzata almeno 10 volte, si ha un costo per uso giornaliero di soli 35 centesimi, che si tratta di una cifra accettabile che una famiglia può spendere per proteggere al meglio i suoi componenti.

Quindi 35 centesimi di costo al giorno sono ben inferiori al prezzo calmierato di 50 centesimi per le mascherine monouso, considera il fatto che una volta levate le monouso andrebbero buttate perchè potrebbero essere infette e quindi in una giornata lavorative potrebbero essere necessarie ben 2 mascherine.

Già acquistando 10 mascherine ci sono degli sconti, se riuscite a fare un ordine cumulativo con parenti e amici, prendendo 50 mascherine il costo per singola mascherina si abbatte a 3 euro.

ottieni Più informazioni sulle mascherine Family Mask

Continua a leggere: Come sterilizzare le mascherine

mascherine riutilizzabili
Leggi di più...